CASO DIAMANTI: FEDERCONSUMATORI L’8 APRILE INCONTRA L’AMMINISTRATORE DELEGATO DI BANCO BPM PER UNA RAPIDA E POSITIVA SOLUZIONE DELLE VERTENZE

Federconsumaori prosegue la sua intensa trattativa con il Banco Popolare di Milano.

Si tratta del Banco con il numero più alto di clienti coinvolti nello scandalo diamanti, in tutta l’Emilia Romagna l’associazione a tutela dei consumatori Federconsumatori assiste circa quattromila persone che si sono trovate ad aver investito in diamanti presso questo istituto di credito, solo a Reggio Emilia abbiamo superato il migliaio.

In ragione della propria forza rappresentativa e del proprio mandato ed in conseguenza del grave fallimento di IDB, senza considerare le indagini della procura di Milano proprio nei confronti della dirigenza del Banco Popolare di Milano, l’associazione ha riaperto le trattative.

Per questo sono prossime due date fondamentali, delle quali vogliamo dare informazione ai nostri iscritti e chiedere, ancora una volta, di essere uniti.

Il 6 aprile 2019, nella città di Verona (c/o Cattolica Center, via Germania 33), si terrà l’assemblea ordinaria dei soci del Banco Popolare di Milano per l’approvazione del bilancio di esercizio.

Quel giorno dovremo essere in tanti a prendere una posizione davanti alla sede nella quale si terrà tale incontro. La dirigenza deve sapere che i propri clienti sono ancora in attesa di una risposta e di un comportamento rispettoso del grave danno che gli è stato arrecato.

Questo incontro del 6 aprile è fondamentale anche per un successivo passaggio. L’otto aprile infatti l’associazione si troverà ad incontrare, a Milano, l’Amministratore Delegato di BPM, allo scopo di ottenere migliori condizioni di rimborso per i consumatori/clienti di queste banche, che sino ad oggi hanno ottenuto accordi con percentuali inferiori rispetto agli altri istituti di credito.

L. Lusenti

856total visits,3visits today