OCCHIO ALLA POSTA!

Ci è stato segnalato da tanti cittadini del reggiano e dei comuni limitrofi che in questi giorni, nelle cassette di posta, sono comparsi volantini promozionali per servizi di risparmi energetico da provare presso la propria abitazione.

Ogni cittadini è libero di informarsi e di provare nuovi strumenti per il contenimento delle spese e degli sprechi domestici, ma in un caso come questo ci teniamo a sottolineare e a ricordare alcune cose importanti.

E’ sempre bene non essere in casa da soli quando si decide di fare entrare degli sconosciuti ed è sempre buona norma, nel caso si prenotasse un appuntamento con questi promotori, farsi dire il nome e il cognome di chi manderanno, così da sapere se chi suona alla nostra porta è l’incaricato mandato dall’azienda.

Inoltre, molto importate, non cascate nel vecchio trucco del: “Non si ricorda di me?”

Se non ricordate di aver preso un appuntamento, se vi dicono -per convincervi- che è stata vostra moglie o vostro marito a fissare l’incontro, non aprite subito.

Informatevi, chiamate i membri della vostra famiglia con i quali pare sia stato fissato l’appuntamento.

Spesso si tratta di onesti ragazzi e ragazze che lavorano, ma in molti casi ci sono i soliti “furbetti” che, appreso di iniziative come queste, si presentano a casa delle persone con scuse varie, ad esempio: “Signore, mi manda il suo amministratore di condominio, è una iniziativa decisa dall’amministratore per farvi risparmiare, mi apra!”

NON APRITE, chiamate il vostro amministratore piuttosto.

Bisogna sempre prestare molta attenzione a ciò che troviamo nelle nostre cassette delle lettere, non credere che il materiale promozionale sia solo da buttare. Infatti, inc asi come questi, può darci lo spunto per prestare maggior attenzione e non essere raggirate oltre che ad essere d’aiuto alle persone intorno a noi, informandole.

Federconsumatori Reggio Emilia
Dott.sa Lucia Lusenti

Realizzato nell’ambito del programma di intervento della Regione Emilia Romagna con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico. Ripartizione 2015.