SCANDALO UNICREDIT: Federconsumatori Reggio Emilia interverrà a tutela dei risparmiatori della montagna

A seguito dell’ennesimo scandalo che di nuovo colpisce un territorio particolarmente vessato, quello della zona montana, con epicentro Castelnuovo Monti, l’associazione Federconsumatori non ha atteso ulteriori chiamate.

Ci riferiamo a quanto in queste ore sta emergendo rispetto alla filiale di Unicredit nella quale una dipendente avrebbe sottratto un’ingente somma ai propri clienti, effettuando prelievi cadenzati dai conti correnti degli stessi.

“Siamo ormai specializzati in interventi collettivi, dallo scandalo Generali Ina Assitalia, passando per i fallimenti cooperativi che hanno colpito il nostro territorio, per arrivare all’ultimo scandaolo dei giorni nostri, quello del ‘caso diamanti’. ” Dichiara Trisolini, Presidente Federconsumatori Reggio Emilia.
“Per questo – prosegue – terremo un’assemblea pubblica mercoledì 11 luglio, alle 20:30, al centro sociale Castelnovese di via dei Partigiani. Con i nostri legali forniremo le prime indispensabili informazioni per capire dove ci troviamo e cosa possiamo fare ed in particolare ascolteremo le vicende che le persone direttamente coinvolte hanno da raccontarci. Insieme definiremo i primi passaggi per scegliere come agire”.
Federconsumatori è quindi ancora una volta sul campo, a tutela di chi faticosamente lavora e tenta di risparmiare ma viene colpito da ingiustizie come questa.

L’appuntamento è quindi per il prossimo mercoledì 11 luglio 2018, alle 20:30, nel Centro Sociale in via dei Partigiani a Castelnovo Monti.